Riconoscimento facciale, un software ha spedito in carcere un innocente

Negli Stati Uniti un uomo ha passato nove giorni in carcere per via dell’errore di un software: è l’ennesimo caso in cui una persona di colore viene accusata ingiustamente a causa della tecnologia
Vai alla Fonte della Notizia: Riconoscimento facciale, un software ha spedito in carcere un innocente

Check Also

The Shrouds, la tecnologia secondo Cronenberg tra cadaveri e cimiteri

Il cineasta canadese torna in gara a Cannes con un giallo dedicato alla moglie scomparsa …

Lascia un commento