L’inchiesta sugli schiavi del vino nelle Langhe si allarga alle grandi etichette. Il produttore: “Non siamo poliziotti”

Ecco le intercettazioni che inchiodano i caporali. Il questore di Cuneo Grassi: “La nostra prospettiva si deve spostare su chi si affida a soggetti come questi, pensando di potersene lavare le mani”. Francesco Monchiero (Piemonte Land of Wine): “È un…
Vai alla Fonte della Notizia: L’inchiesta sugli schiavi del vino nelle Langhe si allarga alle grandi etichette. Il produttore: “Non siamo poliziotti”

Check Also

È di un predicatore colombiano il cadavere nel mare di Nervi: graffi sulla schiena, indaga il pm

Resta fitto il mistero intorno a Angello Guiovanny Marin Arias, trovato il 5 luglio da …

Lascia un commento