Vienna: weekend d’arte, nel centenario del Modernismo

Cent’anni fa, nel 1918, finiva l’impero Asburgico. E insieme alla grandeur del Sacro Romano Impero, sparivano Klimt, Schiele, Kolo Moser, Otto Wagner. Vale a dire il top dell’intelligencija artistica viennese, padri fondatori o putativi dello JugendStil, della Secessione e  dell’Espressionismo…
Vai alla Fonte della Notizia: Vienna: weekend d’arte, nel centenario del Modernismo

Check Also

Dalla cucina di Mozart al salotto di Liszt, piccolo tour nelle case dei grandi musicisti

Bambini che scorrazzano nelle stanze, rumori di piatti, servitori che trasportano casse, creditori inferociti, amici …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *