Nizza il giorno dopo, una città fantasma tra paura e lockdown

Chiusa la chiesa della strage, come tutte le altre chiese della città, per decisione del vescovo Marceau. Il parroco di Notre Dame ricorda il sacrestano ucciso: “Una persona gentile, sempre disponibile. Gli volevamo bene tutti”
Vai alla Fonte della Notizia: Nizza il giorno dopo, una città fantasma tra paura e lockdown

Check Also

Diretta Champions, Liverpool-Atalanta 0-2, Ilicic e Gosens firmano la storica impresa ad Anfield

Eccezionale impresa della squadra di Gasperini, che resta in piena corsa per l’accesso agli ottavi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *