Le peggiori “trappole per turisti” del mondo

Tra le località di vacanza o i posti da vedere, ce ne sono alcuni molto pubblicizzati, ad esempio dalle agenzie di viaggi. Tra questi troviamo posti da sogno, che però sono, a volte, delle vere e proprie trappole per turisti.

Trappole nel senso che paghiamo un sacco di soldi per trovare posti completamente diversi da come avevamo immaginato, pieni di altri turisti e di attività commerciali e senza l’atmosfera che potevamo aspettarci… Insomma, non diciamo che siano posti da evitare, ma che ci sono alternative migliori si, possiamo dirlo.

1. Le piramidi di Giza

Sogno nel cassetto di tantissime persone, le Piramidi di Giza vengono fotografate sempre dalla parte “favorevole”, ossia quella del deserto. In realtà, le piramidi si trovano al centro di un quartiere molto commerciale, e sono sempre invase dai turisti, che sono tantissimi.

Il consiglio, visto che in Egitto non ci sono solo queste tre piramidi ma ce ne sono tante altre, specialmente più a Sud, è quello di cercare qualche piramide meno conosciuta per viverne l’atmosfera in modo migliore.

2. La Città Proibita di Pechino

E’ uno dei siti turistici più visitati al mondo, ed è il palazzo che fu dell’imperatore cinese, e che oggi è un edificio completamente visitabile dai turisti.

Turisti che sono così tanti che, se pensate di respirare l’aria dell’Antica Cina qui dentro, vi state sbagliando di grosso: quando da una parte del palazzo si trova uno Starbucks, ci si rende ben conto di questo…

3. La Torre di Pisa

Da Pisano (perché abito in provincia di Pisa) è forse una delle attrazioni più deludenti in assoluto. Personalmente ritengo che a Pisa ci siano posti anche più belli da vedere, ma ovviamente sono gusti.

In ogni caso, un turista che non c’è mai stato arriva qui, si fa qualche foto mentre cerca di reggere la torre, e a meno che sia disposto a pagare il costoso biglietto per salirci sopra non c’è molto da fare… Meglio visitare, a pochi chilometri, la Certosa di Calci, che nessuno conosce ma che è una vera gioia per gli occhi.

4. Stonehenge

Il complesso monolitico più famoso del mondo non è più visitabile da vicino. Potrebbe sembrare una cosa assurda ma è così, a causa di turisti troppo zelanti in passato, il biglietto regolare permette solo di vederlo da lontano, e questo è abbastanza deludente.

Il consiglio è quello, se proprio siete appassionati di storia, di guardarlo con un binocolo… non da soddisfazione, ma d’altra parte…

5. Times Square

La piazza più famosa di New York altro non è che un incrocio pieno di folla, traffico, rumori incessanti e luci al neon che catturano la vista da ogni angolo. insomma, attraversare a piedi la città per vederla è abbastanza deludente…

Unico modo per apprezzarla in tranquillità è quello di alzarsi al mattino di buon’ora e venire a farci un giro: solo a quell’ora la piazza è abbastanza vivibile.

Check Also

Natura selvaggia: 30 scatti (premiati) la celebrano così

La foto di un leone marino in mezzo alle alghe nelle acque della baia di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *