Cinque curiosità sul mondo del Trono di Spade che non conoscevi!

La serie del Trono di Spade, conosciuta anche con il suo nome inglese Game of Thrones, è probabilmente la serie più seguita, da tantissime persone, ormai da sei anni.

Chi segue solo la serie, però, non ha modo di cogliere delle sfaccettature che fanno da sfondo all’ambientazione, e che emergono nei libri: per questo, in questa lista abbiamo raccolto cinque curiosità riguardanti Westeros, il mondo in cui sono ambientate le opere delle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco.

Per inciso: leggete tranquillamente, non ci sono spoiler!

1. L’inverno sta arrivando

In ogni stagione della serie si nota come le persone abbiano molta paura dell’inverno che sta arrivando.

Questo è dovuto al fatto che a Westeros le stagioni non sono come sul nostro pianeta, ma possono durare da pochi a molti anni, motivo per cui, con un lunghissimo inverno, molte persone sarebbero destinate a morire di fame.

È per questo che questa stagione è così temuta dai personaggi: proprio per la difficoltà di approvvigionamento.

2. I cognomi generici dell’ambientazione

Personaggi come Jon Snow, ma anche Ellaria Sand, o Walder Rivers, hanno cognomi generici che indicano ambienti naturali come la neve, la sabbia, i fiumi, i colli, l’acqua.

Questi sono i cognomi che vengono riservati nella serie ai figli illegittimi concepiti fuori da un matrimonio, e generalmente simboleggiano il disonore. Visto che questi bambini non possono avere i cognomi della loro casata, vengono nominati con un cognome che “il regno ha pronto per loro”.

3. Il politeismo

A Westeros convivono tantissimi credi religiosi, tutti nominati nella serie, ma sono così tanti che spesso ce ne dimentichiamo.

Ci sono i Nuovi Dei, quelli della “religione ufficiale”, e poi gli Antichi Dei senza volto, onorati a Nord. Il Signore della Luce (R’hllor) viene dall’est, mentre il Dio Abissale è una divinità onorata nelle Isole di Ferro per iniziare alla quale gli adepti devono sopravvivere all’annegamento. Il Grande Stallone è un dio equino onorato dai cavalieri Dothraki, mentre il Dio dai Mille Volti è una divinità superiore che si dice si manifesti, in momenti e luoghi diversi, come tutte le altre insieme.

4. I maestri della Cittadella

Personaggi come Maestro Pycelle, o Maestro Aemon, sono importanti nella serie, e si può notare che hanno al loro collo una catena metallica.

Questa catena viene forgiata da loro stessi, anello per anello dove gli anelli sono di metalli diversi, per aver superato ogni singolo esame a cui sono sottoposti: fanno la parte di medici, economisti, scienziati e saggi nelle varie città, e sono tra gli individui più saggi del mondo anche se qualcuno è contrario ad essi.

5. I Sette Regni

Spesso nella serie si sente parlare di “Sette Regni”, ma se proviamo a contarli ci rendiamo conto che sono più di sette, per alcune motivazioni legati alla storia del mondo.

I sette regni “ufficiali” sono il Nord degli Stark, le Terre dei Fiumi dei Tully, la Valle degli Arryn, e poi l’Altopiano dei Tyrell, il Principato di Dorne dei Martell, le Terre della Tempesta dei Baratheon e le Terre dell’Ovest dei Lannister.

Gli altri due regni, ulteriori, sono le Terre della Corona, in passato non contemplate perché un re non c’era e quindi erano contese tra le altre casate, e le Isole di Ferro, che essendo isole non fanno parte del continente occidentale.

Check Also

Gundam dai cartoon alla realtà: come si muove il gigante di 18 metri

Vai alla Fonte della Notizia: Gundam dai cartoon alla realtà: come si muove il gigante …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *